PALERMO ESOTERICA: SIMBOLI E SOCIETA' SEGRETE.

PALERMO ESOTERICA: SIMBOLI E SOCIETA' SEGRETE.

 

Costo: € 15 (guida turistica autorizzata, whisper, ingresso a Palazzo Conte Federico e San Matteo)

 - Bambini 6/12: € 12

 

RADUNO: ORE 9:30

c/o PORTA NUOVA (lato Corso Calatafimi).

 

infoline: 380.6523494

palermocultour@gmail.com

PRENOTA ON-LINE

 

Dopo avere svelato i simboli e i significati di Porta Nuova e dei suoi dintorni, sconosciuti ai più, camminando lungo Corso Vittorio si proseguirà verso Palazzo Sclafani, di cui ammireremo la ricca facciata decorata da "bifore" inghirlandate da grandi arcate intrecciate e bicrome, di chiara derivazione normanna. La visita dinanzi al palazzo non solo ci permetterà di conoscere la ricca e complessa storia del sito ma ci darà la possibilità di scoprire dell'altro. Numerosi simboli esoterici, celati tra le arcate della facciata, appariranno improvvisamente davanti ai nostri occhi!

Poco distante dal Palazzo Conte Federico, presso il Vicolo Conte Cagliostro, nel quartiere dell'Albergheria, in uno dei vicoli più chiassosi e poveri della città, già via della Perciata, nasce il 2 giugno 1743 Giuseppe Balsamo, conte di Cagliostro. Un personaggio misterioso dai poteri straordinari e profondo conoscitore dell'alchimia. Come tutte le persone che travalicano i sentieri della normalità, anche il Conte di Cagliostro attirò a sé odio, scetticismo, diffidenza pagando duramente la seriosità dei suoi atteggiamenti anticonformisti e, in buona parte, truffaldini.

Di fronte il noto Palazzo Alliata di Villafranca, e inizieremo a svelare la vita e il mistero di uno degli ultimi gattopardi della famiglia, Raniero Alliata. Pittore, scultore, evoluzionista, glottologo e stimato naturalista, morto appunto nel 1979 a 82 anni. Alliata è anche conosciuto come "Principe mago", evocatore di trapassati inquietanti e di potenze delle tenebre. A seguire ci indirizzeremo verso Palazzo Conte Federico attraverso Via del Fondaco, la via retrostante il palazzo dove non è possibile non notare l'imponente torre medievale che visiteremo anche all'interno. A condurci all'interno di Palazzo Conte Federico vi saranno i padroni di casa, il Conte Alessandro e la contessa Alwine Federico che ci racconteranno la storia della loro dimora con le sue decorate sale: la “sala blu”, e la “sala degli stemmi” con magnifici soffitti a cassettoni lignei dipinti, risalenti al XV secolo e la “la Galleria del ballo” dove è custodito un pianoforte a coda, che nel 1882 Wagner suonò durante il suo soggiorno palermitano. Questo salone, nell’ottocento in particolare, ospitò riunioni massoniche come è visibile dall'affresco a soffitto “il Trionfo della Purezza tra le Virtù sul Tempo” di Gaspare Serenario. Un vero e proprio tempio massonico, tanto che nel dipinto si possono scorgere, sapientemente nascosti, alcuni simboli che richiamano a queste pratiche, come un occhio iscritto in un triangolo, ben occultato sulla testa della Purezza.

Concluderemo il tour con la visita alla splendida chiesa barocca di San Matteo, su Corso Vittorio Emanuele, per svelare gli ultimi suggestivi misteri della più famosa setta della nostra "mitologia": i BEATI PAOLI. A San Matteo infatti si cela un passaggio segreto, citato dal Natoli, dove sparivano i Beati Paoli, e la Chiesa degli Agonizzanti, che era un altro punto di riferimento del percorso nascosto della setta.