CALENDARIO TOUR 2017

Cliccate sul TITOLO del Tour per leggerne la descrizione. Alcune date possono subire variazioni. Tutti i prezzi sono all-inclusive. Click on the TITLE of the Tour to read the description. Some dates may changes. The prices are all-inclusive. 

 

CLICCA QUI PER PRENOTARE on-line IL TUO TOUR.

CLICK HERE TO BOOK YOUR TOUR.

Infoline: 380.6523494

e-mail: palermocultour@gmail.com

SCOPRI ALCUNI DEI NOSTRI TOUR PIÙ RICHIESTI:

PALERMO SOTTERRANEA: SULLE ORME DEI BEATI PAOLI.

Info e prenotazioni: 380.6523494 oppure PRENOTA SUBITO

ENGLISH TEXT HERE. 

 

In questo itinerario scopriremo uno dei tesori sotterranei più affascinanti di Palermo: la Catacomba Paleocristiane di Porta D’Ossuna, scoperta nel 1739 ma risalenti a quasi duemila anni fa. Del corredo funerario presente nella catacomba di Porta d’Ossuna non è rimasto quasi nulla, solo un’iscrizione riferita ad una bambina, rinvenuta nel XVIII secolo e oggi custodita all’interno del Museo Archeologico Regionale “Antonio Salinas”.  Quindi dalla Piazza della Memoria dedicata ai magistrati assassinati dalla mafia, ci si sposterà verso il Palazzo Serenario “la Torre Albamonte”, dimora del nobile Raimondo duca della Motta, secondo la descrizione del Natoli nel romanzo de I Beati Paoli. Secondo lo scrittore, la Palermo sotterranea nella quale si movevano e si riunivano segretamente i Beati Paoli si trova per la precisione sotto il quartiere del Capo in un reticolo di cunicoli e caverne appartenenti ad un'antica necropoli cristiana situata tra la chiesa di Santa Maruzza e il vicolo degli Orfani, che noi visiteremo insieme. La Chiesa di Santa Maruzza dei Canceddi prende il nome dalla seicentesca Congregazione dei Portatori di animali da soma che trasportavano mercanzie in grandi ceste chiamate appunto “canceddi”. Sotto la chiesa si apre una vasta cripta, corredata di altare per i riti funebri. Nei loculi venivano deposti temporaneamente i corpi dei confrati defunti al fine di eliminare gli umori cadaverici che confluivano nei canali di scolo. Dalla chiesa di Santa Maruzza, che affaccia sulla piazza, si accederà alla cripta, un tempo collegata con la Grotta dei Beati Paoli, un'antica camera dello scirocco venuta alla luce da pochi anni durante lavori di consolidamento urbano, e che nel romanzo è stata identificata come il tribunale dell'omonima setta. Al tempo del Natoli infatti questa grotta doveva essere nota e accessibile, e noi la visiteremo seguendo le parole del romanzo. Il tour proseguirà con la visita della zona della Guilla, semi sconosciuta zona di Palermo che racchiude alcuni luoghi caratteristici come il giardino della Curcuma. Da qui si giungerà a Piazza Sett'Angeli dove si concluderà il tour.

ALLA SCOPERTA DEI QANAT

ENGLISH TEXT HERE.

Info e prenotazioni: 380.6523494 oppure PRENOTA SUBITO!

 

Cosa sono i QANAT? Si tratta di canali che seguendo le particolari conformazioni del terreno e la morfologia friabile della roccia vennero costruiti per portare acqua in superficie intercettando le falde naturali del terreno. Questa tecnica, di origine persiana veniva eseguita da particolari professionisti chiamati muqanni. Un percorso suggestivo e affascinante immersi nel sottosuolo di Palermo alla scoperta di una delle più imponenti opere di ingegneria umana, tuttora funzionanti nella loro essenza. Noi visiteremo ll Qanat Gesuitico Alto, antico canale d'acqua che si sviluppa nel sottosuolo del quartiere di Altarello, al fondo Micciulla a valle delle sorgenti del Gabriele.
 Visiteremo parte del cunicolo sotterraneo, immerso nell'acqua, accompagnati da guide speleologhe del Cai, che forniranno la loro attrezzatura, e dallo staff di Palermo Cultour, che vi farà viaggiare indietro nel tempo con la storia e le curiosità di questi antichi canali. I cunicoli più antichi, oggi non più percorsi dalle acque, sono scavati a 8 metri di profondità dal piano di campagna, mentre quelli più recenti a 16 metri, e risultano scavati nella quarzarenite, dove giochi di riflessi con le acque limpide fanno assumere alle rocce calcaree sfumature di colore sorprendenti.